Nomeasy Merry Christmas
Buone Feste da Nomeasy
24-12-2015
branding - come scegliere il nome
Creare il proprio brand – come scegliere il nome
27-01-2016
Mostra tutto

In vendita il dominio più caro di sempre

Il dominio più caro di sempre

L'attività di rivendita dei domini, il cosiddetto aftermarket, ha visto negli anni una considerevole crescita del suo volume di affari. E' quindi indubbio che si tratti di un mercato profittevole, ma per la serie "stranezze dalla Rete" oggi vi presentiamo il dominio più caro di sempre.

TheMostExpensiveDomainEver.com

Il dominio viene ufficialmente venduto a 100.000.000 $ (cento milioni di dollari), una cifra enorme che forse trova una giustificazione solamente se intesa come provocazione artistica.


L'iniziativa, a firma del Collettivo Artistico Chapter24 di Milano, viene definita "l'esperienza di lusso definitiva, un esperimento di mecenatismo artistico dalle conseguenze inesplorate, che appare ancora più interessante in un’epoca di assuefazione da crowdfunding e di apparente democratizzazione dell’accesso all’Arte".

“100 milioni di dollari sono tanti o pochi a seconda di chi li spende, di chi li guadagna e di quello che possono generare in termini emotivi o di ritorno sull’investimento. In questo caso, 100 milioni sono l’accesso a un bene di lusso estremo: un posto eterno nella Storia dell’Arte e della Rete, con l’abilità di utilizzare liberamente il clamore generato”, è l'opinione di Matteo, membro del Collettivo.

Se la cifra da sborsare è chiara, resta il dubbio sul reale ritorno pubblicitario e di immagine che otterrebbe l'ipotetico acquirente, così come sulla destinazione dei soldi che incasserebbe il Collettivo. L'arte moderna ci ha oramai abituati a tutto, ma se davvero basta registrare un comune dominio e applicargli il bollino di "arte" per rivenderlo a milioni di dollari, forse questa iniziativa stabilisce un ulteriore passo l'estremizzazione del concetto di arte, di opera e delle motivazioni che ne determinano il suo valore.


Per chi fosse interessato comunque, ecco i dettagli: la trattativa per l’Opera Prima di Chapter24 ha un prezzo di riserva di 36 milioni di dollari, con un’opzione di cessione immediata fissata a 100 milioni di dollari.
L’operazione durerà dal solstizio d’inverno fino al solstizio d’estate. Fatevi avanti numerosi. :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.