nomeasy featured
Registrazione domini: nomeasy è il servizio giusto per me?
08-01-2020
https browser
Sto visitando un sito web sicuro?
05-05-2020
Mostra tutto

Come nasce un dominio e quali attori sono coinvolti nella registrazione?

attori industria domini

In queste giornate di relativa calma può essere una buona idea approfittarne per documentarsi e migliorare le nostre competenze, attività che raramente abbiamo il tempo di fare. Seppur elementi importanti del lavoro che svolgiamo, termini come registro, registrar e registrant risultano spesso poco chiari e vengono confusi tra loro. Per approfondire la questione lasciamo la parola al nostro ospite Simone Catania di news.srl – il blog del dominio .SRL, che illustrerà il processo che porta alla creazione di un dominio, soffermandosi in particolare sulla descrizione dei diversi soggetti che vi prendono parte.

La registrazione di un dominio per l’utente finale è molto semplice. Visita la pagina di un provider, verifica la disponibilità e dopo qualche clic invia la richiesta. Se tutto è in regola, la conferma può avvenire persino nel giro di qualche secondo. In pochi conosco ciò che avviene nel dietro le quinte di una registrazione di un dominio e di quali attori entrano in scena. Prendendo ad esempio il dominio .SRL dedicato alle aziende Srl italiane vogliamo qui descrivere come nasce un’estensione di dominio e quali sono i passaggi. Per far ciò sarà necessario conoscere prima gli attori che operano nell’industria dei domini.

Chi sono i soggetti operanti nell’industria dei domini?

Chi si avvicina al mondo dei domini deve conoscere anche alcuni termini che descrivono i partecipanti a questo settore portante del web. Registro, registrar, registrant, ICANN sono i diversi soggetti coinvolti nell’industria dei domini che hanno diversi compiti, tutti volti affinché il DNS funzioni. Di cosa si occupano? Come si rapportano uno con l’altro?


ICANN – l’ente di gestione della rete

ICANN logo

ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) è l’organizzazione internazionale no profit che ha l’obiettivo di gestire le risorse Internet digitali. ICANN si occupa dell’assegnazione degli indirizzi IP (Internet Protocol Number), degli identificatori di protocollo e della gestione diretta o indiretta del sistema dei nomi di dominio di primo livello, generici e nazionali (TLD, gTLD e ccTLD), nonché dell’amministrazione del sistema root server. Questi compiti rientrano nel sistema dei nomi di dominio (DNS), che permette agli utenti di navigare su Internet in tutta facilità senza dover confrontarsi con lunghe serie numeriche. ICANN inoltre coordina i vari attori coinvolti nell’industria e impone leggi e regolamenti validi per il settore.


Registro – i gestori del dominio

Un registro è un’organizzazione che gestisce un’estensione di dominio. Possiamo equiparare il loro ruolo a quello dei “grossisti”, poiché sono la figura intermedia tra l’ICANN (produttore) e i registrar (rivenditori). I registri sono conosciuti anche come NIC, Network Information Center, perché gestiscono grandi database d’informazioni. Esistono diversi tipi di registri. Alcuni sono gestiti a livello statale come il dominio nazionale .IT, gestito da un organismo del CNR, altri gestiti da cooperative, università o da organizzazioni senza scopo di lucro come per il dominio .ONG. e .NGO. Esistono però anche domini gestiti da aziende con scopi di profitto come Verisign, azienda dietro ai .COM. Tutte queste figure operanti come registro di un dominio hanno come obiettivo quello di rendere disponibile agli utenti il nome di dominio selezionato. La registrazione avviene quasi sempre tramite un registrar, un intermediario. Solo alcuni ccTLD, come il dominio nazionale tedesco .DE o quello austriaco .AT permettono una registrazione diretta al registrant, l’utente finale.


Registrar – intermediario tra registro e utente finale

logo registrar it

Un registrar è un’organizzazione accreditata che ha ottenuto il permesso di rilasciare licenze di gestione per i nomi di dominio per conto del registrant, l’utente finale. Ad esempio, nomeasy è un registrar accreditato presso il Registro IT. A differenza di un registro, che si occupa esclusivamente della gestione della propria estensione, un registrar gestisce più estensioni alla volta, anche diverse centinaia. Il registrar lavora in cooperazione con i registri ai quali paga una quota mensile o annuale e assicura loro determinati requisiti di registrazione e gestione dei domini. I registrar possono affiancare alla vendita del dominio anche altri servizi aggiuntivi legati al web come casella postale, hosting e gestione DNS. Il registrar sceglie quali servizi offrire e a quale costo offrire la registrazione del dominio e il suo mantenimento.


Reseller – a supporto della registrazione per gli utenti finali

I reseller di domini operano come i registrar, gli intermediari. Anche loro offrono i domini per la registrazione ai registrant, gli utenti finali. La differenza è che un reseller non possiede nessuna licenza diretta e i domini vengono forniti dal registrar. Non hanno quindi un rapporto diretto con i registri delle estensioni di dominio, ma nella catena di registrazione si inseriscono tra registrar e registrant. Esistono diversi tipi di reseller: possono essere lavoratori autonomi che offrono servizi, web agency, agenzie di marketing. Per loro la vendita dei nomi di dominio rappresenta perlopiù un’attività collaterale al proprio core business.

www domain srl banner

Come nasce un dominio Internet?

Una volta chiariti chi sono i soggetti coinvolti nel settore dei domini, possiamo fare un passo avanti e capire come nasce un nome di dominio. Qui gli attori in gioco sono essenzialmente due: ICANN e il registro. I ccTLD, i domini di primo livello nazionali sono stati assegnati alle nazioni seguendo i codici ISO 3166-1 come descritto nel RFC 1591. In questo caso l’ICANN autorizza gli enti a cui gli Stati scelgono di assegnare la gestione del proprio dominio nazionale.

La gestione è invece diversa per i gTLD. Tutto inizia con un bando ICANN. Per rendere il discorso più concreto portiamo l’esempio del gTLD dedicato alle Srl italiane, il dominio .SRL. Quello che è oggi il registro del dominio .SRL ha partecipato al bando per nuovi gTLD di ICANN a gennaio 2012. L’incarico è stato assegnato a InterNetX Corp. nell’estate del 2015. A quel punto il nuovo registro è stato sottoposto da ICANN a una fase di test in cui è stato necessario dimostrare di essere in grado di gestire le operazioni legate al dominio in modo sicuro e organizzato. Questa fase si è conclusa con successo e così il dominio .SRL è entrato nella root zone a luglio 2015. Questa prima fase di registrazioni, detta di sunrise, era dedicata alle registrazioni di titolari di marchi registrati. Dal 26 ottobre 2015 il dominio è registrabile da tutte le aziende srl e srls in Italia.

Come funziona la registrazione di un dominio?

Per gli utenti registrare un dominio richiede di norma qualche minuto e pochi clic. Nel “meccanismo” di registrazione entrano in gioco i principali attori dell’industria che abbiamo presentato all’inizio dell’articolo. Per descrivere il dietro le quinte di una registrazione di dominio ammettiamo che un imprenditore voglia registrare il dominio che corrisponda al nome della sua azienda: www.nomeazienda.srl. La prima cosa che farà è controllare la disponibilità del nome scelto. Questo processo è completamente automatizzato e mette in contatto reseller, registrar e registro. Se l’utente decide di registrare il nome di dominio invierà la richiesta di registrazione fornendo i dati necessari alla registrazione quali nome dell’azienda e indirizzo. Il reseller inoltra la richiesta al registrar che a sua volta invierà i dati di registrazione al registro del dominio .SRL. Il registro .SRL a questo punto effettuerà una verifica dei dati trasmessi. In caso di esito positivo, nel giro di pochi secondi, il registro aggiorna il database principale inserendo il nuovo dominio nel DNS e invierà l’esito positivo seguendo i passaggi a ritroso tra i vari protagonisti.

Autore: Simone Catania


.srl tld logo
Registra domini .SRL

CHIEDI L’ATTIVAZIONE GRATUITA DEL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.