ICANN new transfer policy
Nuove regole per il cambio intestatario nei gTLD
23-11-2016
new gTLDs
Nuove estensioni di dominio supportate – giugno 2017
06-06-2017
Mostra tutto

Attenzione alle email di Domain Registration Service SEO Company

Attenzione alle email di Domain Registration Service SEO Company
Prestate attenzione alle email di Domain Registration Service SEO Company: sembrano un invito a rinnovare il vostro dominio, mentre potreste ritrovarvi ad acquistare inconsapevolmente un servizio di indicizzazione al quale non siete per nulla interessati.

Come può succedere? Il sistema è già stato visto in altri casi, come in quello di EU Business Register, ma questa volta non ci sentiamo di etichettarla a tutti i costi come una truffa vera e propria. Seppur si giochi sempre sul fraintendimento tra "Registrazione del dominio" e "Registrazione del dominio... al servizio proprietario che vuole venderci la tal azienda", in questo caso il mittente ha avuto l'accortezza di prendere una serie di precauzioni per specificare che l'email non è una richiesta di registrazione o rinnovo di un dominio. La scelta è forse dettata dai problemi legali in cui questi sistemi spesso incappano, quando ci si accorge di aver sottoscritto un servizio diverso da quello che si voleva, ma rimane pur sempre una certa ambiguità nel contenuto dell'email. Aggiungiamoci il fatto che si parla di un argomento un po' tecnico e che il testo è in inglese, ed ecco che il rischio di cliccare e pagare per qualcosa che non si è realmente scelto aumenta esponenzialmente.

​Di seguito trovate una copia dell'email, in modo da rendere facile la sua identificazione.

Ci siamo presi la briga di sottolineare in ROSSO le parti che a nostro avviso possono prestarsi a fraintendimento. Notate i ripetuti riferimenti a "Domain Registration", come la frase sibillina che avverte che la mancata registrazione del dominio (al loro servizio) POTREBBE comportare la cancellazione (da loro servizio). E' chiaro che ci si stia riferendo sempre a un servizio di SEO offerto da questa società privata o per i non addetti ai lavori è possibile pensare che si tratti dell'email ufficiale di un Registro che chieda di registrare o rinnovare il proprio dominio?

Per curiosità, e per evidenziare come questi sistemi diventino più raffinati con il passare del tempo, abbiamo anche sottolineato in BLU le parti in cui il mittente si è dato un gran da fare per mettersi al riparo da eventuali contestazioni. Si gioca sul filo del rasoio, ma rimane il sospetto che ci sia l'intento di voler rendere incontestabile il messaggio pur continuando ad essere ambigui.

Menzione speciale al disclaimer finale, un vero capolavoro:

  • "You have received this message because you ELECTED to receive special notification proposal" (son grato di essere stato scelto, sarei curioso di sapere come sono stato inserito nelle loro liste di contatti);
  • "If you have multiple accounts with us, you must opt out for EACH ONE INDIVIDUALLY in order to stop receiving notifications notices" (se avete più domini è praticamente sicuro che abbiate più account con loro, visto che spammano gli intestatari di tutti i domini);
  • Ma soprattutto "We have clearly mentioned the source mail-id of this email, also clearly mentioned our subject lines and THEY ARE IN NO WAY MISLEADING (si autoassolvono dichiarando che il contenuto dell'email è chiarissimo e non si presta a fraintendimenti, quindi se hai sottoscritto il loro servizio lo hai fatto consapevolmente e devi pagare).

Se ciò non bastasse a far perdere del tutto la fiducia, c'è anche il fatto che il mittente di queste email non è assolutamente chiaro. L'indirizzo email di chi spedisce cambia ad ogni messaggio, tant'è che si raccomandano di non rispondere alla loro email in quanto non sono in grado di rispondere. Il motivo è semplice: è consuetudine di chi fa spam utilizzare mittenti finti (o non loro) per inviare i messaggi. Ciò nonostante, dopo qualche ricerca abbiamo trovato il sito web della SEO Optimization Services Inc., società con sede a Miami in un palazzo che fornisce uffici virtuali. Virtuali appunto, tant'è che il dominio serviceseoart.org è invece intestato a un certo signore Wang Bing residente in Cina.

Ognuno la giudichi come preferisce, una lecita email per commercializzare un servizio online oppure una truffa fatta e finita.
Cercando in Google Domain Registration Service SEO Company sembra però che la Rete abbia già espresso il suo verdetto, dati i numerosi risultati che identificano questa email come "scam". :-)

Rispondi